domenica 29 novembre 2015

ro rolling natalizio e....non solo!

Questa tecnica l'ho sperimentata grazie ad un corso di attacchi creativi che ho svolto a settembre grazie a Progetto Infanzia (pagina fb laboratori nelle scuole ). Si mettono vari colori su un cartoncino, successivamente lo mettiamo dentro una scatola con una biglia e via...l'iniziativa il divertimento di scuoterla, magari a suon di musica! Dopo che mi ero così divertita, dovevo provarla e pensa e ripensa ho deciso di unire la tecnica al periodo natalizio in corso.
Gli addobbi preparati sono delle palline...ma ancora non vi dico a cosa sono servite. Alcune palline le ho usate con questa tecnica, per altre invece ho usato uno spazzolino da denti: con questo e le ditina dei bimbi veniva spruzzato il colore su alcuni cerchietti (comprati da Progetto infanzia e ampiamente utilizzati...ihihih). Vi inserisco la foto delle palline in attesa di farvi vedere il lavoro completo. A presto




La renna col singhiozzo

La prima storiella natalizia che quest'anno abbiamo presentato ai bambini (3 anni) aveva come protagonista una renna con il singhiozzo:-). Al racconto è seguita una drammatizzazione di alcuni dei punti più significativi della storia e successivamente abbiamo invitato i bambini a disegnare una renna con la pittura. Le corna invece sono state fatte con la stampa delle manine.

La bambina diversamente abile quel giorno era assente ma nei giorni dopo ho comunque ripreso l'attività. Non essndo capace di fare da sola il viso della renna avevo pensato di rappresentarglielo io e di invitarla a colorarlo. Poi però ho trovato il modo di farle rappresentare il viso sfruttando il suo piacere per il colore. Questo è stato il risultato
Per realizzare occhi e naso Ho usato materiali che dovevano essere incollati (attività che riesce a fare): un pezzo di tappo di sughero rosso e degli occhietti mobili.